sabato 27 maggio 2017

Ritratto di famiglia con tempesta


scrittore fallito che si mantiene con un lavoro di assicuratore privato arrotondato con ricatti, Shinoda Ryota è un uomo in crisi. Sua madre gli rinfaccia la villetta che sperava di ricevere da lui, la sua ex moglie gli alimenti che non le paga. Hiroshi Abe, l’attore che interpreta il protagonista del film di Kore Eda Hirokazu, Ritratto di famiglia con tempesta, è molto bravo nel dare al suo personaggio un’aria sconsolata e inconcludente (ed è di un’altezza e di una bellezza inconsuete). Ryota fa un ultimo tentativo di riconquistare la moglie: l’attira in casa della madre la notte in cui viene annunciato un tifone e cerca di riaccendere in lei la passione perduta anche dimostrandole quanto tenga al figlio. Per un momento la famiglia si ricompone sotto la tempesta. Fatto di splendidi dialoghi, Ritratto di famiglia con tempesta mette in luce soprattutto il personaggio della nonna: una donna anziana che ha subito un marito difficile come il figlio e da vedova cerca di godersi il tempo che le resta e di promuovere riconciliazioni impossibili senza perdere la sua ironia e il suo spirito critico.

Nessun commento: