sabato 3 giugno 2017

maturità e laurea

il figlio ha finito la scuola e tra un mese affronta l'esame di maturità. Gli abbiamo chiesto se voleva venire al mare con noi, ha detto di no. Non ha detto, devo studiare, ma noi ci abbiamo sperato. Ci manda un messaggio, sto partendo per Todi. Di nuovo in giro con gli amici. E la maturità?  A ma' manca un mese. La figlia, che è qui con noi e con il fidanzato, apre le dispense di storia aziendale (o qualcosa del genere), le richiude e va in spiaggia. La tesi ancora tutta da scrivere. Come fanno a essere così spensierati? Io per la maturità ho cominciato a studiare per la prima volta sul serio e per la laurea mi sono consumata, ero pallida come un morto e non mi staccavo dai libri. Se mi fossi impegnata meno la mia vita non sarebbe cambiata. O forse sì. Di certo loro non sanno cos'è lo stress.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

E non sei contenta che i figli abbiano preso solo il meglio dalla mamma?

azzurropillin ha detto...

beati loro. anch'io, come te, mi faccio divorare da qualsiasi incombenza. povere noi!