venerdì 2 giugno 2017

piena estate

partiamo da casa alle otto e mezza, evitando la Pontina intasata, ma usciti dall'autostrada ci troviamo in una coda infinita. Arrivati finalmente al mare abbiamo la sorpresa di trovare un assetto già estivo: la spiaggia è zeppa di gente, non c'è un ombrellone libero. La figlia e il suo tatuato sono qui già da un giorno e non nascondono il piacere che gli fa vederci arrivare con il cibo. Mi leggo il mio libro, faccio il bagno. Alle sei arrivano Stefano, Paolo e Veronika e la sera ceniamo con loro; facciamo la pasta con le zucchine dell'orto, quest'anno cresciute a dismisura. Loro sono saliti in paese, io crollo dal sonno. Domani Zadie Smith, passeggiata, sorella e nipote dalla Svizzera.

Nessun commento: