martedì 4 luglio 2017

heaven

Ali Smith, oltre ad essere una brava scrittrice, ha un'aria molto simpatica. Stamattina, appena entrata in casa mia, se n'è uscita con un this is heaven. Ha aggiunto che non aveva mai visto un posto così bello e che non voleva più andarsene. È stata un'intervista intensa, che non sarà facile tradurre per la quantità di cose che ha detto e l'impeto con cui le diceva. Alle undici sono uscita insieme a lei e sono scappata in Dear. A fine giornata avevo un altro appuntamento, questa volta con Edoardo Albinati. Un po' la stanchezza, un po' l'emozione di trovarmi davanti l'autore della Scuola cattolica, un po' il suo fascino obliquo: mi sono scordata di spegnere l'aria condizionata in salotto. Il video è venuto bene, ha un'aria rilassata e non è accaldato, l'audio ha un rumore di fondo. Altro che paradiso delle interviste, al massimo un purgatorio.

Nessun commento: