martedì 11 luglio 2017

il bivio

dopo averci pensato tanto, ora mi è chiaro che ce ne dobbiamo andare ognuno per la sua strada. Non sarà affatto facile, perché il marito non è pronto a lasciarmi, un conto è trattarmi con sufficienza, atteggiarsi ad annoiato, farmi i dispetti, ignorarmi, mollarmi per il week end, sognare i propri spazi e le proprie avventure, un altro conto è ritrovarsi da solo. Cercherà di metterci una pezza, sarà gentile per qualche giorno, insisterà sul fatto che ha già prenotato il volo per l’America, che ci tiene tanto a fare questo viaggio con me. Se io cederò, lo faremo questo viaggio insieme, e a settembre ci ritroveremo come ora, confusi e infelici. Vorrei che riuscisse a guardarsi dentro, che smettesse di fare il ragazzino bizzoso e che affrontasse la sua crisi da adulto.

Nessun commento: