sabato 29 luglio 2017

riunione familiare

che prima o poi si sarebbe arrivate allo scontro era nell'aria; non c'è una vera ragione, ma il tasso di litigiosità tra noi sorelle è sempre sopra i livelli di guardia. Per fortuna tutto è successo prima del mio arrivo e questa volta non sono stata coinvolta da nessuna delle parti in causa. L'altra sera, al termine di una cena fuori, Maddalena ha provocato Isabella, Isabella si è alzata e se n'è andata dal ristorante; papà ha scritto un messaggio afflitto a tutt'e due; Maddalena ha pensato di tornare subito in Svizzera; papà ha pensato di andarsene in esilio a Roccaraso; cosa ha pensato Isabella non lo so perché non me l'ha raccontato. Oggi al mare erano tutti trincerati dietro sorrisi carichi di imbarazzo. Isabella si è fatta scudo di due amiche e dei loro compagni e se n'è stata per conto suo, nell'ombrellone più lontano possibile dal nostro. Ci restano due giorni pieni da passare insieme e la cena per gli ottantotto anni di papà da organizzare. Saremo capaci di essere civili tra noi? (Intanto Maddalena con il suo piglio provocatorio ha scoperto che mio marito dopo il nostro viaggio in Usa e l'accompagnamento del figlio in Olanda se ne andrà in barca a vela con i fantomatici amici ungheresi che non mi ha mai fatto conoscere e così è riuscita a mandarmi storta la cena e anche il pensiero degli Usa). Ed era lei quella che sognava di essere figlia unica.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Hai già depositato il plot come trama per una fiction di Raiuno?