martedì 12 settembre 2017

coazione a intervistare

questa settimana potevo starmene buona buona alla mia scrivania a tradurre le interviste fatte a Mantova; quelle in italiano le ho già inserite. Passa per Roma Simona Vinci a firmare le copie del suo nuovo Parla, mia paura: che faccio, non lo leggo al volo e non la raggiungo all'Einaudi? E l'Harry Parker di Anatomia di un soldato che ho divorato in treno, meravigliandomi per la sua capacità di raccontare una tragedia personale moltiplicando i punti di vista, come non fissare un incontro? E il nuovo libro di Vittorio Giacopini che ho letto in bozze e che riletto mi è piaciuto ancora di più? Mantova o non Mantova il mio è un festival infinito. Finché reggo.

3 commenti:

azzurropillin ha detto...

com'è "Parla, mia paura"? ce la scrivi una recensione?

volevoesserejomarch ha detto...

mi è piaciuto tanto, è in libreria da martedì: martedì pubblico il mio post e l'intervista fatta oggi (che non è una vera intervista, sono sei minuti in cui Simona spiega perché l'ha scritto e lo spiega così bene che non le ho fatto altre domande)

Anonimo ha detto...

Oh che bello sarà leggere di Simona