martedì 20 marzo 2018

Parlarne tra amici

poco più che ventenne l’irlandese Sally Rooney nel suo romanzo Parlarne tra amici, tradotto in italiano da Maurizia Balmelli, mette in scena la sua alter ego Frances, una ragazza che si muove nell’ambiente intellettuale dublinese carica solo delle sue insicurezze. La sua migliore amica, e per un breve periodo anche amante Bobbi, la trascina con sé, finché Frances non attira l’attenzione di Nick, un attore affascinante e poco occupato. Nick, che è sposato con Melissa, ha una relazione sempre più intensa con Frances. Lei nega tutto: nega di stare con Nick quando sia Bobbi sia Melissa le fanno domande al riguardo, e nega di stare male, nonostante i crolli fisici cui è soggetta. A questo si aggiungono le difficoltà economiche perché il padre non le dà i soldi per mantenersi. Si dibatte molto in Parlarne tra amici, a voce, per email, attraverso messaggi, ma a dominare è un gran senso di solitudine. Ho intervistato Sally Rooney a Libri come e mi ha colpito la sua somiglianza con l’immagine che mi ero fatta della protagonista del suo libro.


Nessun commento: