sabato 19 maggio 2018

e poi arriva

all'una si apre la porta e il marito entra. Mi trova in veranda con papà, davanti a una mozzarella e a dei pomodori. Papà si mortifica come se si fosse indebitamente introdotto in casa d'altri e non fosse stato da me invitato con insistenza. Io ho passato la mattina a costruire muri mentali e il sorriso con cui si presenta li abbatte in un istante. Esercizio di potere il suo? Gatto e topo? Boh. Io al momento contenta.

Nessun commento: